Tisch


1 PROLOGO
Grandezza del Figlio di Dio incarnato
I. IL FIGLIO E' SUPERIORE AGLI ANGELI
Prova scritturistica
2 Esortazione
La redenzione realizzata dal Cristo, non dagli angeli

3 II. GESU' SOMMO SACERDOTE FEDELE E MISERICORDIOSO
Il Cristo superiore a MosŔ
La fede introduce nel riposo di Dio
4 Ges¨, un sommo sacerdote in grado di compatire

5 III. L'AUTENTICO SACERDOZIO DI GESU' CRISTO
Vita cristiana e teologia
6 L'autore espone il suo disegno
Parole di speranza e di incoraggiamento

7 1. LA SUPERIORITA' DEL CRISTO SUI SACERDOTI LEVITICI
Melchisedek
Melchisedek ha ricevuto la decima da Abramo
Dal sacerdozio levitico al sacerdozio secondo l'ordine di Melchisedek
L'abrogazione della legge antica
ImmutabilitÓ del sacerdozio del Cristo
Perfezione del sommo sacerdote celeste

8 2. LA SUPERIORITA' DEL CULTO, DEL SANTUARIO E DELLA MEDIAZIONE DEL CRISTO SACERDOTE
Il nuovo sacerdozio e il nuovo santuario
Il Cristo mediatore di un'alleanza migliore
9 Il Cristo penetra nel santuario celeste
Il Cristo sigilla la nuova alleanza con il suo sangue

10 RICAPITOLAZIONE: IL SACRIFICIO DEL CRISTO SUPERIORE AI SACRIFICI MOSAICI
Inefficacia dei sacrifici antichi
Efficacia del sacrificio del Cristo

IV. LA FEDE PERSEVERANTE
Transizione
Pericolo dell'apostasia
Motivi per perseverare
11 La fede esemplare degli antenati
12 L'esempio di Ges¨ Cristo
Castigo dell'infedeltÓ
Le due alleanze

13 APPENDICE
Ultime raccomandazioni

Version
Nova Vulgata - Lateinische
Biblia del Pueblo di Dio (BPD) - Spanische
Vulgata - Stuttgart 1969 - Lateinische
BÝblia Sagrada Ave-Maria (1957) - Portugiesisch
Revised Standard Version (1966) - Englische
La Sainte Bible (Crampon 1904) - Franz÷sische
Einheits▄bersetzung der Heiligen Sc - Deutsche