BIBLIOTECA
 Agiografia
 Attualità
 Catechesi
 Catechesi per destinatari
 Comunicazioni Sociali
 Concili
 Diritto Canonico
 Dizionari
 Dottrina Sociale della Chiesa
 Esperienze di Formazione Permanente
 Etica generale
 Filosofia
 Formazione sacerdotale
 Liturgia
 Magistero Sommi Pontefici
 Mariologia
 Omelie
 Pastorale Familiare
 Pastorale Vocazionale
 Patristica
 Praenotanda Libri Liturgici
 Rivista Sacrum Ministerium
 Sacra Scrittura
 Spiritualità
 Storia della Chiesa
 Teologia
 Teologia Morale
 Teologia Pastorale
 Scienze Umane
 Pastorale Giovanile
 Celibato
Congregazione per il Clero - Documenti disponibili nell'area selezionata
Lingua:


Tema : Biblioteca / Storia della Chiesa

Biblioteca /Storia della Chiesa /
Carlo V
13/12/1999
Nato a Gand nel 1500 e morto a Yuste in Estremadura nel 1558. Imperatore (1519 - 1556); principe dei Paesi Bassi (1506 - 1555), re di Spagna con il nome di Carlo I, di Napoli con quello di Carlo IV e di Sicilia come Carlo II (1516 - 1556). Carlo venne alla luce il 24 febbraio 1500 nella antica capitale delle Fiandre, Gand: a lui era destinata una favolosa eredità di terre e di potere. Suo padre Filippo il Bello, della casa d'Asburgo, era figlio a sua volta dell'imperatore del Sacro Romano Impero, Massimiliano; sua madre era la spagnola Giovanna la Pazza, figlia dei re cattolici Ferdinando e Isabella.
Il documento (7 Kb)

Biblioteca /Storia della Chiesa /
Clemente VII
13/12/1999
Papa, nato a Firenze nel 1478 e morto a Roma nel 1534. Figlio postumo di Giuliano de' Medici (ucciso nella congiura dei pazzi) e d'Antonia Gorini; fu chiamato Giulio in memoria del padre e allevato presso lo zio, Lorenzo il Magnifico, insieme coi figli di lui, dei quali seguì le sorti dopo la cacciata dei Medici da Firenze (1494). Entrato nell'ordine a imitazione del cugino Giovanni, quando questi fu eletto papa nel 1513 con il nome di Leone X, si stabilì accanto a lui nella curia romana e divenne cardinale. Vide così le prime avvisaglie della Riforma, con la rivolta e la condanna di Lutero, poco prima della morte di papa Leone nel 1521.
Il documento (5 Kb)

Biblioteca /Storia della Chiesa /
Concittadini dei santi e familiari di Dio
07/03/2009
Studio storico-teologico sulla santità della Chiesa - EDUSC - Roma 2009
Il documento (557 Kb) MIGUEL DE SALIS

Biblioteca /Storia della Chiesa /
Controriforma: la rinnovata spiritualità cattolica
13/12/1999
Il mondo cattolico era consapevole che era necessaria una riforma ecclesiastica e spirituale molto prima che iniziasse la polemica sulle tesi di Lutero, ma questa istanza non riusciva a trovare uno sbocco. Agli spiriti più religiosi non restava che darsi alla devozione personale. In parte coincidente con questo movimento di esperienze personali e moderato misticismo c'era poi la corrente degli umanisti. Per chi sentiva forte questa esigenza l'inizio del "caso Lutero" sembra l'occasione buona per smuovere il corpo della Chiesa, intorpidito dalle troppe ricchezze e dal troppo potere
Il documento (5 Kb)

Biblioteca /Storia della Chiesa /
Cristianesimo e giudaismo tra I e II secolo
10/06/1999
Nel periodo dal 66-70 al 132-135 si attua la separazione definitiva tra cristianesimo e giudaismo. Il paganesimo e vivace anche dal punto di vista religioso in questo periodo; il giudaismo e presente in modo vivo e dinamico aperto alla sua missione universale. Il cristianesimo si connette alla presenza nel mondo giudaico e mondo pagano. Lo scenario religioso tra 66-135 vede la compresenza di giudaismo, paganesimo e cristianesimo La differenza tra cristiani e ebrei sta fondamentalmente nel rapporto con la figura di Cristo: nelle lettere di Ignazio nel primo decennio del II secolo questa separazione e gia attuata. L'atteggiamento dei cristiani nei confronti del giudaismo (attestato per es. da Ignazio) e complesso.
Il documento (7 Kb) ALESSANDRO CORTESI OP

Biblioteca /Storia della Chiesa /
Diffusione del cristianesimo e storicità
26/08/1995
Perché tanta attenzione alla storicità del Cristianesimo? Non è né la ripetizione di un tema, né la fissità o la mania di un contenuto, ma è piuttosto un approfondimento; la verità è più grande di quello che io sono oggi e di quello che io posso essere domani, e quindi l'approfondimento della verità non avrà mai termine, è piuttosto l'approfondimento della ragionevolezza della nostra fede. La nostra fede si fonda sulla storicità di un fatto, e in questo fatto consiste la certezza e la speranza della nostra vita: allora, approfondire la ragionevolezza di questo è il compito più utile, più appassionante, più intelligente a cui possa dedicarsi un uomo che ha incontrato questo fatto e che da esso è stato provocato.
Il documento (36 Kb) JOSÉ O'CALLAGHAN, CARSTEN PETER THIEDE, JULIAN CARRÒN

Biblioteca /Storia della Chiesa /
Elevati agli onori degli altari 286 martiri del nostro secolo
17/03/1999
Giovanni Paolo II, nei vent'anni di pontificato, ha elevato agli onori degli altari 286 martiri del nostro secolo. Essi sono splendide figure di Vescovi, sacerdoti, religiosi e laici. Due di essi sono stati canonizzati: padre Kolbe ed Edith Stein; gli altri 284 sono stati beatificati. Le cerimonie sono state complessivamente 48, due per le canonizzazioni e 46 per le beatificazioni.
Il documento (0 Kb) Il documento (13 Kb) VICENTE CARCEL ORTÌ

Biblioteca /Storia della Chiesa /
Enrico II
13/12/1999
Enrico II, re di Francia dal 1547 al 1559, è figlio di Francesco I e di Claudia di Francia. Ostaggio in Spagna dal 1526 al 1530 (liberato con la pace di Cambrai) sposa nel 1533 Caterina de' Medici dalla quale ha dieci figli. Strenuo difensore della fede cattolica contro la Riforma, nel 1551 pubblica l'editto di Châteaubriant che proibisce i libri censurati ed i rapporti con i calvinisti.
Il documento (5 Kb)

Biblioteca /Storia della Chiesa /
Erasmo da Rotterdam
13/12/1999
Nato nel 1467 e morto nel 1536. Umanista di fama mondiale, pensò di poter incanalare la polemica sollevata da Lutero in funzione di una riforma della Chiesa che non arrivasse però ad una rottura lacerante con il papa. Nel corso del 1520, in attesa della dieta imperiale, Lutero pubblicò quattro brevi trattati sui problemi della riforma ecclesiastica, rapidamente diffusi dalla stampa presso il pubblico colto. Essi dimostravano che tra le idee di Erasmo - e quindi il tipo di riforma a cui pensavano gli umanisti - e quelle di Lutero vi era una qualche concordanza. Nel primo di questi (Del papato romano) si affermava che il papa non può essere considerato superiore alle Scritture, che essere cristiano è fatto dell'interiorità e non ha niente a che fare con la sudditanza a un corpo politico come la curia romana.
Il documento (5 Kb)

Biblioteca /Storia della Chiesa /
Filippo II
13/12/1999
Re di Spagna dal 1556 al 1598, nato a Valladolid nel 1527 e morto all'Escorial nel 1598. Fu il secondo re della casa d'Asburgo; ereditò il regno spagnolo nel momento di massimo splendore e lo resse per mezzo secolo, ma commise errori politici e militari che diedero avvio alla sua decadenza. Figlio dell'imperatore Carlo V, fu educato in Spagna, ed ebbe la reggenza del regno sin dall'età di 16 anni. Nel 1554 già vedovo della prima moglie, sposò Maria Tudor (Maria la Cattolica), regina d'Inghilterra, nella speranza di unire il regno inglese a quello spagnolo, ma rimase nuovamente vedovo dopo quattro anni.
Il documento (6 Kb)

64 documenti individuati
visualizzati da 1 -> 10 (Pg. 1)


  [ Pg.2 > ] [ Pg.7 >> ]