Lingua:

Magistero ed Insegnamenti/Santo Padre /Lettere Giovedý Santo
Lettera ai Presbiteri nel Giovedý Santo
18/03/2005
Il documento (16 Kb) GIOVANNI PAOLO II

Magistero ed Insegnamenti/Santo Padre /Lettere Giovedý Santo
Lettera ai Presbiteri nel Giovedý Santo 2004
06/04/2004
Il documento (15 Kb) GIOVANNI PAOLO II

Magistero ed Insegnamenti/Santo Padre /Lettere Giovedý Santo
Lettera del Santo Padre Giovanni Paolo II ai sacerdoti per il GiovedÝ Santo 2002
17/03/2002
Il documento (39 Kb) GIOVANNI PAOLO II

Magistero ed Insegnamenti/Santo Padre /Lettere Giovedý Santo
Lettera del santo padre Giovanni Paolo II ai sacerdoti per il giovedý santo 2001
25/03/2001
Il documento (23 Kb) GIOVANNI PAOLO II

Magistero ed Insegnamenti/Santo Padre /Lettere Giovedý Santo
Lettera ai Sacerdoti per il Giovedý Santo 2000
30/03/2000
Vi scrivo dal Cenacolo, ripensando a quanto si svolse tra queste mura in quella sera carica di mistero. Agli occhi dello spirito mi si presenta Ges¨, mi si presentano gli Apostoli seduti a mensa con lui. Da quest'Aula santa mi viene spontaneo immaginarvi nelle pi¨ diverse parti del mondo, con i vostri mille volti, pi¨ giovani o pi¨ avanti negli anni, nei vostri differenti stati d'animo: per tanti, grazie a Dio, di gioia e di entusiasmo, per altri forse di dolore, forse di stanchezza, forse di smarrimento. In tutti vengo ad onorare quell'immagine del Cristo che avete ricevuto con la consacrazione, quel " carattere " che connota in modo indelebile ciascuno di voi.
Il documento (28 Kb) Il documento (25 Kb) GIOVANI PAOLO II

Magistero ed Insegnamenti/Santo Padre /Lettere Giovedý Santo
Lettera ai Sacerdoti per il Giovedý Santo 1999
14/03/1999
Il mio appuntamento con voi per il Giovedý santo, in quest'anno che precede e prepara immediatamente il Grande Giubileo del Duemila, avviene nel segno della invocazione "Abba, Padre" nella quale risuona, a giudizio degli esegeti, la ipsissima vox Iesu. E' un'invocazione in cui Ŕ racchiuso l'insondabile mistero del Verbo incarnato, inviato dal Padre nel mondo per la salvezza dell'umanitÓ. Nel mistero pasquale, Dio Padre - per mezzo del Figlio nello Spirito Paraclito - s'Ŕ chinato su ogni uomo, offrendogli la possibilitÓ della redenzione dal peccato e della liberazione dalla morte.
Il documento (11 Kb) GIOVANNI PAOLO II

Magistero ed Insegnamenti/Santo Padre /Lettere Giovedý Santo
Lettera ai Presbiteri nel Giovedý Santo 1998
25/03/1998
Nel secondo anno di preparazione dl Grande Giubileo del 2000 il Papa desidera invocare con i presbiteri dell'Orbe lo Spirito del Signore, al fine di disporre il cuore dei sacerdoti a vivere con intensa partecipazione questo tempo favorevole, implorando dal Datore dei doni le grazie necessarie per discernere i segni della salvezza e rispondere con piena fedeltÓ alla chiamata di Dio.
Il documento (27 Kb) GIOVANNI PAOLO II

Magistero ed Insegnamenti/Santo Padre /Lettere Giovedý Santo
Lettera del Giovedý Santo 1997
16/03/1997
Il papa avvia la Lettera ricordando il suo 50░ di sacedrozio. A cinquant'anni dall'Ordinazione sacerdotale, ogni giorno, come sempre, rivolgo il pensiero ai miei coetanei, sia di Cracovia che di tutte le altre Chiese del mondo, ai quali non Ŕ stato dato di arrivare a tale giubileo. Prego Cristo, eterno Sacerdote, di donare loro in ereditÓ l'eterna ricompensa, accogliendoli nella gloria del suo Regno Poteva Ges¨ esprimerci la sua amicizia in modo pi¨ eloquente che permettendoci, quali sacerdoti della Nuova Alleanza, di operare in suo nome, in persona Christi Capitis? Proprio questo avviene in tutto il nostro servizio sacerdotale, quando amministriamo i sacramenti e specialmente quando celebriamo l'Eucaristia. Ripetiamo le parole che Egli pronunci˛ sopra il pane e il vino e, mediante il nostro ministero, si opera la stessa consacrazione da Lui operata. Vi pu˛ essere un'espressione dell'amicizia pi¨ completa di questa? Essa si pone al centro stesso del nostro ministero sacerdota
Il documento (9 Kb) GIOVANNI PAOLO II

Magistero ed Insegnamenti/Santo Padre /Lettere Giovedý Santo
Lettera ai Presbiteri nel Giovedý Santo 1996
17/03/1996
Ricordando il suo 50░ di sacedrozio, il Papa invita a considerare la vocazione sacerdotale, riflettendo sul cammino finora percorso, durante il quale la vocazione di ogni presbitero si Ŕ confermata, approfondita, consolidata, al fine di prendere pi¨ chiara coscienza dell'azione amorevole di Dio nella propria vita.
Il documento (28 Kb) GIOVANNI PAOLO II

Magistero ed Insegnamenti/Santo Padre /Lettere Giovedý Santo
Lettera ai Presbiteri nel Giovedý Santo 1995
25/03/1995
Il Papa parla dell'importanza della donna nella vita del sacerdote e indica che quelle di madre e di sorella sono le due fondamentali dimensioni del rapporto tra donna e presbitero. Se questo rapporto Ŕ elaborato in modo sereno e maturo, la donna non troverÓ particolari difficoltÓ nei suoi contatti con il sacerdote.
Il documento (29 Kb) GIOVANNI PAOLO II

24 documenti individuati
visualizzati da 1 -> 10 (Pg. 1)


  [ Pg.2 > ] [ Pg.3 >> ]